Infanzia

franz-marc-grandi-cavalli-blu-1911-public-domain-via-wikipedia-commons

La Terapia cognitivo-comportamentale con i bambini e gli adolescenti si basa su assunti teorici e utilizza strategie e tecniche paragonabili a quelli tipici del trattamento degli adulti, considerandone però le peculiari caratteristiche legate allo sviluppo cognitivo e socio-affettivo.

Il principio di base, così come avviene nella terapia con gli adulti, è che pensiero, emozione e comportamento interagiscono e si influenzano a vicenda. Il superamento degli stati emotivi negativi avviene mediante la trasformazione dei modi di pensare nocivi ad essi associati. Ciò che varia è la modalità con cui questo principio è applicato nella terapia in età evolutiva. Altri elementi distintivi sono: la collaborazione con i genitori, infatti spesso la mamma e il papà diventano co-terapeuti nel trattamento; il lavoro sugli aspetti cognitivi dei genitori stessi, che possono diventare il principale focus della terapia.

Negli ultimi anni, l’approccio cognitivo-comportamentale in età evolutiva ha registrato una notevole diffusione, grazie soprattutto alla  dimostrata efficacia nel trattamento di differenti disturbi psicologici del bambino e dell’adolescente e alla durata relativamente breve degli interventi.

Infanzia ultima modifica: 2016-11-21T12:18:17+00:00 da admin